Archive for dicembre, 2017

STUPIDAGGINI

dicembre 31, 2017

“Quaranta sono i nuovi venti”….e non ti preoccupa essere una ritardata?

DIVERSITA’ OMOLOGATA

dicembre 30, 2017

Le donne proclamano la loro diversità e specificità, poi sbavano per fare il soldato e la lotta nel fango.
I gay vanno orgogliosi della loro diversità, poi si battono per il matrimonio e lo vogliono in bianco e coi confetti.
I neri difendono la loro diversità culturale, poi sognano di di diventare contabile e comprarsi il SUV.

PARTECIPAZIONE TRADITA

dicembre 29, 2017

Volevamo partecipare alla vita poltica, ma il regime fa di tutto per escluderci da ogni decisione: In compenso chiede la nostra partecipazione per la differenziazione dei rifiuti, la pulizia delle spiagge, l’aiuto ai terremotati.

IPOCRISIA E SVALUTAZIONE

dicembre 28, 2017

Il 35enne viene chiamato “giovane” con un parternalismo ammiccante, che gli toglie la dignità di essere considerato un uomo.
La 28enne viene chiamata “ragazza” con una finta complicità, che la priva del diritto di essere considerata una donna.
Il 70enne viene definito “grande”, perchè la vecchiaia è considerata un insulto e perchè i “vecchi” sono rottami da discarica.
I bianchi, si può dire; i gialli, si può dire; i pellerossa, si può dire. I neri non si può dire, perchè nero è il colore del male.

EVVIVA!

dicembre 27, 2017

Sono spariti i vizi. Oggi ci sono solo malattie.
Sono spariti i vecchi. Oggi ci sono solo i più grandi.
Sono spariti i morti. Oggi ci sono solo quelli che ci hanno laciato.

BURLESQUE

dicembre 26, 2017

Uno spogliarello, solo più patetico.

POLITICAMENTE CORRETTO

dicembre 25, 2017

Dire che non ci sono più gli uomini di una volta è ironico, comico, consolatorio.
Dire che non ci sono più le donne di una volta è sessista, maschilista, talebano.

USA

dicembre 24, 2017

Se non ci fossero Hollywood e la Sylicon Valley, gli USA sarebbero come la Corea del Nord: un Paese di soldati e bovari.

SOCIETA’ SESSUOFOBICA 2

dicembre 23, 2017

Vogliamo che i nostri ragazzi siano “educati” in tutto. Fuorchè nella sessualità.

SOCIETA’ SESSUOFOBICA 1

dicembre 22, 2017

L’esperienza in genere è molto apprezzata.
Chi ha girato il mondo è invidiato, per la sua esperienza turistica.
Chi ha grande esperienza culturale, è molto ammirato.
Di solito, viene pagato di più chi ha grande esperienza lavorativa.
Se lei ha una grande esperienza sessuale è una poco di buono, una donnina allegra….o peggio.
Se lui ha una grande esperienza sessuale è un donnaiolo e un puttaniere.

AUGURI !!!

dicembre 20, 2017

gc

MUTILAZIONI

dicembre 20, 2017

Le mutilazioni genitali femminili sono un’orrenda barbarie, oltre che un crimine. Non si spiega come mai la circoncisione maschile sia legale e, per certe culture (ebrei e musulmani), obbligatoria.

TERZO MONDO

dicembre 19, 2017

Ci sono solo due o tre cose buone che il Terzo Mondo dovrebbe impararare dall’Occidente.
Ma una sola cosa orrenda che impara subito, e amplifica: la burocrazia.

FEDE

dicembre 18, 2017

Non c’è bisogno di credere in Dio. Basta rispettare davvero se stessi e gli altri.

VERI EROI

dicembre 10, 2017

Non mi parlate di eroi in uniforme. I soli veri eroi contemporanei sono i famigliari di bimbi disabili.

TRADIMENTO

dicembre 9, 2017

Tradire non è una colpa. Confessarlo o farsi scoprire lo è.

EREDITA’ GENETICA

dicembre 8, 2017

Non ci possiamo aspettare granchè da un’umanità che discende da un fratricidio e un incesto.

CRISTIANESIMO SANGUINARIO

dicembre 7, 2017

Il cristianesimo è l’unica religione che ha come emblema un uomo/dio torturato e morente, e l’esercizio settimanale di cannibalismo. Non è sorprendente che sia stata la religione più sanguinaria del pianeta.

DEFINIZIONE DI VOLONTARIATO

dicembre 6, 2017

1-lavorare gratis per dare potere e danaro a un’organizzazione “benefica” e ai suoi capi
2-lavorare in nero e guadagnare di più di chi lavora nell’obbligatoriato
3-lavorare a pagamento come tutti, ma con montagne di retorica

LE TRE REGOLE AUREE

dicembre 6, 2017

1. Mantieni sempre la parola data, a qualsiasi costo.
2. Fai ciò che fai al meglio delle possibilità.
3. Tratta gli altri come vorresti essere trattato tu.