PIETAS E SOLIDARIETA’

agosto 5, 2019

Riservo tutta la mia pietas e solidarietà a quelli che non scelgono le loro tragedie.
Le famiglie che si prendono cura di un disabile grave.
Le donne e i bambini maltrattati e seviziati.
Gli anziani che cercano cibo nella spazzatura.
Le vittime dei soprusi delle Forze dell’Ordine, della Giustizia e della Sanità.
Le vittime del lavoro.
I disoccupati e gli imprenditori che si suicidano.

Mi resta poca  pietas e solidarietà per quelli che le loro tragedie se le scelgono.
I viziosi della droga.
I viziosi dell’alcol.
I viziosi del gioco.
I viziosi dell’alimentazione.
Le vittime di attività ludiche pericolose.
Le vittime della chirurgìa estetica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: