Posts Tagged ‘linguaggio’

DEFINIZIONI

aprile 13, 2020

Avaro: uno che ambisce ad essere il più ricco del cimitero.
Salutista: uno che punta ad essere il più sano del cimitero.

INSULTI MASCHERATI

aprile 6, 2020

Chiamare violenza sessuale le molestie o le aggressioni verbali, significa insultare le vittime di stupro con botte, coltello o pistola.
Chiamare eroi quelli che muoiono facendo un lavoro significa insultare quelli che scelgono di dare la vita, senza alcun dovere, per qualcun altro.

SOBRIETA’

marzo 30, 2020

Banalità a bassa voce.

BIZZARRIE DELLA GIUSTIZIA

marzo 19, 2020

Se fai lo scafista sei un mostro.
Se spacci droga sei un poveretto.
Se ti prostituisci sei una vittima.

LINGUAGGIO SMARRITO

febbraio 13, 2020

Qualsiasi stronzata dello spettacolo o dell’industria è “mitica”, “icona” o “cult”.
L’ultima parola di verità è stata detta ne “Il secondo tragico Fantozzi” del 1976, sulla “Corazzata Potiomkin”.

TOSSICOMAFIOSI

dicembre 23, 2019

I tossicodipendenti sono malati a vanno curati. E i consumatori occasionali o “ricreativi”?
Dovrebbero essere arrestati e condannati come complici della mafia.

TOSSICOMAFIOSI

ottobre 23, 2019

A partire dalla quarta dose i tossici diventano dipendenti e li consideriamo malati.
Come li dobbiamo chiamare alle prime 3 dosi? Idioti? Suicidi? Finanziatori delle mafie?
Invece i consumatori saltuari di droghe, non dipendenti, possiamo iniziare a chiamarli tossicomafiosi.

RETORICA PERBENISTA

ottobre 7, 2019

Un assassino di Bergamo è un assassino. Una volta un assassino del sud era un assassino meridionale. Oggi un assassino straniero è un assassino immigrato.
Viene ammazzato in un parco un tale fascista, filo-nazista, pluri-criminale condannato, ma i media titolano “Ucciso tifoso ultrà della Lazio”. Presto chiameremo Totò Riina “un ultrà del Palermo”.

RETORICA DELLA RICCHEZZA

ottobre 3, 2019

“Palazzo di prestigio” = casa per ricchi molto costosa
“Ragazzo di buona famiglia” = figlio di genitori benestanti
“Clientela di alto livello” = consumatori ricchi

RETORICA DELLA “NERA”

settembre 30, 2019

L’omicidio è sempre efferato. La scena del crimine è sempre raccapricciante. La vittima è sempre “solare”.

RETORICA TURISTICA

settembre 19, 2019

Tutti quelli che sui mass media parlano di località turistiche, magnificano la “grande ospitalità”.
Non ho mai visto un Paese che prende a calci i turisti.

LINGUAGGIO

settembre 16, 2019

Perchè continuare a chiamarli tossicodipendenti ? Sono solo i migliori clienti della mafia: chiamiamoli tossicomafiosi.

CATTIVE COMPAGNIE

luglio 4, 2019

Le cattive compagnie sono sempre i figli degli altri.

PAROLE CHE PERDONO IL SENSO

giugno 24, 2019

Dire a una compagna che è cicciona è bullismo. Dire quattrocchi a un compagno è bullismo.
Dare una coltellata a un compagno per rubargli il telefonino, è bullismo.

Dire a una donna che ha un bel seno è violenza. Dire a un uomo che ha una bella tartaruga, no.

Proporre a una donna di fare sesso in cambio in cambio di un week end tutto pagato, è violenza.
Puntare un coltello al collo di una donna e farci sesso è violenza.

PAROLE CHE PERDONO IL SENSO

marzo 11, 2019

Dire a una compagna che è cicciona è bullismo. Dire quattrocchi a un compagno è bullismo. Dare una coltellata a un compagno per rubargli il telefonino è bullismo.
Dire a una donna che ha un bel seno è violenza. Dire a un uomo che ha una bella tartaruga, no.
Proporre a una donna di fare sesso in cambio di un week end tutto pagato è violenza. Puntare un coltello al collo di una donna e farci sesso è violenza.

RETORICA BALLERINA

gennaio 20, 2019

L’assassino condannato non ha avuto nemmeno il coraggio di guardare negli occhi il parente della vittima.
L’assassino condannato ha avuto anche il coraggio di guardare negli occhi il parente della vittima, come per sfidarlo.

L’assassino condannato non ha nemmeno chiesto scusa ai parenti della vittima.
L’assassino condannato ha chiesto scusa ai parenti della vittima: una vera provocazione.

RETORICA MASSMEDIATICA

dicembre 20, 2018

“Va tutto bene” dice l’eroe, abbracciando il bambino cui qualcuno ha sterminato la famiglia.
“Domani è il giorno più bello della mia vita” dice la fanciulla che dopodomani chiederà il divorzio.

LA RETORICA DEL LUTTO

settembre 10, 2018

“La città non si arrende!” Nessuna città ha mai chiuso i battenti dopo una catastrofe.
“Era una così brava persona!” Se fosse stata una persona non tanto brava, poteva anche morire.
“Il soccorso procede giorno e notte!” Omettere che ci sono i turni fa più impressione.
“I soccorritori sono degli eroi!” E’ il loro mestiere. Invece di elogiarli, pagateli di più.
“Dobbiamo restare uniti!” Di fronte alle catastrofi è proibito criticare.
“Non si può morire così nel 2018!” Meglio morire in altro modo.
“E’ stato un omicidio efferato!” Perchè? Ci sono omicidi delicati?
“Era una persona solare!” Essere solari porta sfiga. Muoiono tutti prematuramente. Solo i lunari sono immortali.

RETORICA ANTI-MAFIA

giugno 21, 2018

La retorica anti-mafia mostra il suo volto quando si affianca al pietismo verso i consumatori di droghe. Che sono i primi finanziatori della mafia.

POTERE

maggio 21, 2018

L’argomento più manipolativo del potere è questo:”Se non fai come dico io, sei un disfattista irresponsabile”.